Le Soft Skills per gli studenti

soft-skills-studenti-copertina

POV: hai sedici anni e non sai come approcciare una ragazza.

Ok, questo è un cliché, ma scommetto che non sai approcciare nemmeno lo studio. Altrimenti perché staresti leggendo questo articolo?

Se ti trovi sempre sommerso dai compiti, se non sai che le regole stimolano la creatività, se nemmeno dividi in tre parti il foglio su cui prendi appunti come nel Metodo Cornell, allora questo post fa per te.

L’anno non è iniziato da molto, fai ancora in tempo ad acquisire le soft skills per studenti di cui hai bisogno.

Le Soft Skills più importanti per gli studenti

Abilità organizzative

Decisamente ansiogena, la mole di lavoro che viene imposta oggigiorno agli studenti.

O forse no, dipende solo dal fatto che non sai come organizzare il tuo lavoro. Senti spesso il dolce richiamo fallace dell’ancor più dolce far niente, e preferisci dormire che dare una riordinata.

Suonerà ovvio ma devi imparare a scaglionare, per capire meglio quali siano le tue esigenze, e che si tratti di riordinare la scrivania o ricopiare finalmente in ordine gli appunti che hai preso in tutta fretta a lezione, dovrai prendere in mano la situazione prima di trovarti a dover dire di no all’uscita cogli amici perché ormai è tardi e non avevi ancora lavato i piatti del pranzo.

Questa è la soft skill per studenti più ovvia, ma non credere che non ti servirà anche nel resto della vita: è bene tu la sviluppi ora, perché diventi davvero parte di te.

Strategie cognitive e metacognitive

Eh già, ma come dovresti mai fare a diventare così organizzato? Semplice, cambiando forma mentis.

Certo che ero ironico, non è semplice per niente, cambiare.

Ecco perché voglio svelarti qui il segreto principe di queste soft skills per studenti: suddividi gli impegni gravosi nei loro elementi costituenti.

Quando approcci un impegno che vedi come un problema, ricorda sempre che può essere scomposto in elementi minori, più facili da affrontare singolarmente. Visto che hai il vantaggio di poter scegliere come e quando portare a termine i tuoi compiti, inizia subito da quelli che non vuoi fare, e compi un solo passo alla volta.

Leggere un libro noioso può essere reso leggero leggendo una decina di pagine al giorno. In un mese avrai letto il libro intero, e non ti sarà pesato quanto leggerlo di corsa gli ultimi cinque giorni perché il resto del mese hai preferito ogni giorno 4 ore di Call Of Duty a 10 minuti di lettura. Non era meglio fare 10 minuti di lettura e 4 ore di Playstation ogni giorno?

Questo è solo un esempio di strategia cognitiva, il più semplice. Nel mio corso vedrai che ci sono vari aspetti mentali, varie soft skills per studenti cui badare per poter vivere in serenità anche col doppio del carico di lavoro e avere comunque il doppio del tempo libero.

Concetto di sé e motivazione intrinseca ed estrinseca

Ma tu, sai chi sei? O cosa sei? Perché non sei solo uno studente. Non sei solo uno sportivo, un gamer, un artista, sei la somma di tutte queste cose, e ne sei una versione particolare, altrimenti saresti uguale a chiunque altro si etichetti allo stesso modo.

La tua individualità, composta guarda caso da elementi che la compongono (vedi che già sei capace di compartimentare e vivere sereno?) scaturisce dall’immagine che hai di te, e dall’impressione di te che credi di dare agli altri. Ciò che sei e vorrai essere lo decidi oggi e ogni giorno, così come ciò che sei oggi scaturisce dalle tue scelte passate. Cosa ti spinge dunque a fare ciò che fai? Lo sai, o credi di saperlo? Sai mettere alla prova i tuoi valori, sai metterti in discussione senza paura di perdere ciò che sei? Possiedi le soft skills per studenti necessarie?

Attribuzioni causali di successo o insuccesso

Quanti pensieri ti ho messo? Non ti senti schiacciato dai dubbi? Non dovresti. Dovresti fare esattamente come ti ho suggerito, applicarlo anche a questo post. Guardalo, è compartimentato in paragrafi. Credi che sarei stato in grado di scriverlo, se non avessi suddiviso gli argomenti?

Probabilmente sì, ma non ti avrei certo aiutato a capire. Avrei cioè fallito nel mio tentativo di aiutarti a capire di quali soft skills per studenti hai bisogno.

L’attribuzione causale di successo o insuccesso è una soft skill necessaria lungo tutta la vita. Darsi la colpa inutilmente o affibbiarla a qualcuno che non c’entra nulla, è inutile e dannoso. Impara a riconoscere le cause, degli esiti delle tue azioni, e la prossima volta saprai già come comportarti. Un bel pensiero di meno.

Ricorda sempre che nonostante possa sembrare che tu sia in competizione cogli altri, in realtà l’unica competizione che conta è con te stesso.

Sei migliore di ieri? Vuoi esserlo? Io posso aiutarti. Un passo alla volta, i miei corsi ti aiuteranno a capire che non esistono montagne troppo alte, solo scalatori spaventati di fare troppi passi. Infatti nessuno mai si lamenta di quanto poco spazio ci sia sulla cima rispetto alla base: perché ci si arriva comunque in pochi.

Diventa uno di quei pochi.

Sii diverso.

Sii te stesso.

Pin It on Pinterest

Share This