Cosa fa un Sales Manager? Cosa deve saper fare?

sales-manager-cosa-fa-copertina

Ti sei appena laureato in economia, perché beh, è un campo in continua crescita, dove girano un mucchio di soldi, e il volume di affari si può spostare da questa a quell’altra categoria di prodotti, ma sempre porta un gran fatturato.

E il fatturato è una bella cosa. Il guadagno anche di più, ma cresce di pari passo col fatturato, quindi cerchi un lavoro che sia economicamente al passo coi tempi (penso che oggigiorno preferiresti vendere smartphone, piuttosto che telefoni fissi, no?).

Ecco lì, perfetto! Cercano un “Sales Manager”!

…Un sale che? Ma cosa fa un Sales Manager?

Responsabile delle Vendite

Bentornato, e benvenuto nel tuo futuro!

Hai dunque trovato un annuncio come Sales Manager, eh? Bella posizione. Interessante lavoro dinamico, perché un sales manager (responsabile delle vendite, in italiano) si occupa proprio di stare al passo coi tempi.

Ti dico subito che non è un lavoro noioso. Stare al passo coi tempi è un’attività che in questo caso prevede il saper predire che piega prenderà il mercato, e per quanto sia lavoro principalmente di scrivania, non è di facile esecuzione.

Ecco perché la selezione dei Sales Manager è così rigorosa, perché avranno in mano il futuro dell’azienda che li assume, e quindi vengono richieste competenze tanto tecniche quanto trasversali. In fondo se fa bene il suo lavoro e si dimostra grintoso, un Sales Manager può fare una bella carriera, passando prima al grado di Area Manager, ossia il responsabile di tutta la zona, e poi assurgere addirittura a Direttore delle Vendite, che ha in mano letteralmente le redini dell’orientamento commerciale dell’azienda.

Ma prima di sognare, devi saper vendere.

Vendere non è operazione semplice, nemmeno se stai pensando che basterebbe aprire un supermercato, per avere clientela sicura. Credi che un supermercato non disponga di un Sales Manager? Forse è ancora più vitale, lì. Tu compreresti qualunque sottomarca, di spaghetti?

Penso che per guadagnare 30.000 euro all’anno di media, un Sales Manager debba sapere il fatto suo.

Responsabile di Sapersi Vendere

Un Sales Manager deve dunque disporre di competenze tecniche, e quelle puoi impararle in qualunque università, ma le competenze trasversali necessarie potrai impararle solo qui.

E allora, visto che in genere anche negli annunci migliori si omette di elencare quali soft skills si voglia trovare nel candidato, voglio sconfiggere questo crimine anacronistico con un bell’elenco pronto per te.

Comunicazione Efficace

A questa soft skill ho dedicato recentemente un altro articolo, che va più in dettaglio, quindi qui ti riassumerò il necessario.

Un Sales Manager deve saper comunicare. Efficacemente, non solo sapere la lingua del luogo in cui lavora, perché è facile che si trovi a dover gestire anche un team di esecutori che metta in atto le sue indicazioni e lì essere fraintesi può portare al tracollo finanziario.

Decision Making

Appunto per evitare il tracollo, di fronte a un mercato in imprevedibili espansione e recessione, ma sicura evoluzione, bisogna essere decisi. Questa è una skill da allenare costantemente, anche perché parte della fiducia che ispirerai nei tuoi superiori li porterà per esempio a considerare la tua opinione in caso di nuove assunzioni. Vuoi suonare indeciso nel valutare un potenziale collega? Verrebbe percepito come ignoranza della materia, dal tuo capo.

Abilità Analitica

Questo è un lavoro innanzitutto di analisi!

Ma se per l’analisi dei trend puoi affidarti a un foglio excel, non puoi affidarti a null’altro che le tue conoscenze per valutare chi hai di fronte. Questo ti sarà utile per scegliere anche come vendere qualcosa, perché se torniamo all’esempio del supermercato, un cibo che vanti origini biologiche, vende fino al 45% in più se la confezione ricalca quelle antiche di cartoncino marrone.

E poi ti occorre comunque saper capire chi hai davanti, per saperti vendere. Un aspirante Sales Manager deve innanzitutto saper vendere sé stesso. Avrai tempo dopo, per vendere la neve ai siberiani.

Intanto, devi imparare queste soft skills, e non sarà facile, da solo. Sarà anzi facile che cementerai sempre più gli stessi errori, e poi dovrai fare prima la fatica di scrostarli per imparare sul serio.

Non perdere tempo. Quell’annuncio sarà comunque un’occasione persa, se prima non avrai seguito i miei corsi sulle soft skill necessarie. Voglio che tu riesca, perché se sei arrivato fin qui vuol dire che tieni al tuo futuro, e quindi sarà un futuro radioso, per via di quell’impegno.

Ma l’impegno non basta, per tirare fuori davvero quel valore aggiunto che è ancora nascosto.

Io posso aiutarti fin da subito, la scelta sta a te.

Scegli i miei corsi, e sii differente. Impara, e sii te stesso.

Pin It on Pinterest

Share This