Come sviluppare la tua capacità di Decision Making

sviluppare-decision-making-copertina

Opprimente, dover decidere. Sarebbe tutto più semplice, senza questa necessità. Era tutto più facile, un tempo, quando non dovevi decidere nulla e tutto comunque avveniva, il tempo passava e guarda caso le decisioni venivano comunque prese, senza oberare te.

Certo che succedeva. Perché a decidere erano i tuoi genitori.

E non ti chiedevano nemmeno suggerimenti perché si aspettavano giustamente tu fossi troppo infantile per venire interpellato.

Quindi te lo dico qui, se pensi comunque che stavi meglio allora, non continuare a leggere. Altrimenti, se sei entrato nel mondo degli adulti, benvenuto.

E sì: ti sto chiedendo di decidere.

Decision Making: come migliorare il tuo processo decisionale

Devi decidere.

Di fronte ai bivi della vita, che sia accettare o meno un lavoro in una città lontana o scegliere tra crema e cioccolata, sei chiamato comunque a decidere.

Il decision making, soft skill fondamentale da sviluppare per qualunque essere umano, è l’arte di saper prendere in mano la tua vita e plasmarla a tuo piacimento.

E dico arte perché non è una scienza esatta, non esistono solo scelte ovvie, come non esistono scelte dove non rinunci a qualcosa. Addirittura in economia viene riconosciuto il concetto di costo di opportunità: scegliere qualcosa porta inevitabilmente a rinunciare a qualcos’altro.

Se non scegli tu lo farà qualcun altro per te, quindi rimboccati le maniche e ragiona sul problema.

Analizza gli elementi

Bene, ora che hai scelto di essere padrone del tuo destino, è necessario tu analizzi di che scelta si tratti.

Riconosci e valuta attentamente le variabili in gioco, perché senza i mattoni giusti costruirai solo delle alternative bislacche, e non sarà piacevole in futuro vedere che la tua vita traballa perché non ti sei sforzato abbastanza in questo step.

Sii sincero con te stesso e imparziale con cause ed effetti, non procedere finché non sei sicuro di avere davanti tutti gli elementi costituenti.

Identifica le alternative

Gli elementi che hai riconosciuto prima, ora devi scegliere come combinarli.

Attento, perché se creerai ogni combinazione possibile, ti troverai con una montagna di alternative di cui la maggioranza sarà spazzatura irrazionale. Dai vita a soluzioni realistiche, e solo dopo valuta quanto ognuna ti soddisfi.

Non badare a giudizi esterni nel formularle, è ancora troppo presto per sceglierne una sola e comunque l’unica persona che hai l’obbligo di accontentare sei tu.

Decidi.

Sai di doverlo fare. Hai analizzato ogni variabile. Hai dato vita ad alternative ragionevoli.

È tempo di Decision Making.

Sii onesto e non tentennare: hai avuto modo di analizzare ogni alternativa, devi fidarti del tuo giudizio.

Valutazione a posteriori

E ora valuta che scelta hai fatto: se ti soddisfa, complimenti!

Altrimenti, non ci siamo. Hai sbagliato qualcosa lungo il percorso. Magari non hai analizzato davvero tutti gli elementi in gioco, magari non hai dato vita ad alternative realistiche.

E magari, non è una scelta che puoi correggere. Quante ne vedi, ogni giorno, di queste eventualità? In te, negli altri, sei costantemente circondato da scelte sbagliate, scelte che sei sicuro avresti fatto meglio, se avessi avuto il giudizio di ora, il senno di poi. Ah, il senno di poi, eccolo il tuo più grande nemico, quello che ti fa dire “poi si vedrà.”

Sì che si vedrà, esiste una sola dimensione temporale. Il problema è che è anche lo stesso motivo per cui non puoi più farci nulla.

Non puoi modificare il passato, il futuro puoi solo teorizzarlo, ma sul presente hai un potere enorme, di cui concepisci solo una minima parte.

Io posso aiutarti ad ampliare la percezione che hai di te, a farti comprendere che hai un potenziale enorme, e che devi solo sbloccarlo per far uscire te stesso dall’ombra del destino.

Ma devi decidere tu di farlo. Devi scegliere tu di essere te stesso.

Per questo ti esorto, sii differente.

Scegli oggi, e sii te stesso.

Pin It on Pinterest

Share This